Batteri nell'acqua minerale: ecco i lotti richiamati dal Ministero

Regolare Commento Stampare

Presenterebbero dei batteri pericolosi. Targata Fonte Cutolo Rionero in Vultura di Atella, in provincia di Potenza, l'acqua minerale può dunque costituire un "possibile rischio per la salute dei consumatori", scrive il ministero sul suo sito, e non va bevuta. Già qualche tempo fa in Belgio erano stati segnalati dei lotti di acqua minerale italiana contaminati dallo stesso batterio.

Le acque ritirate sono di due diverse tipologie la Cutolo Rionero effervescente naturale e Eurospin Blues effervescente naturale.

Si invitano pertanto i cittadini in possesso delle bottiglie di acqua minerale appartenenti ai lotti sovraelencati, a riconsegnarle al punto vendita in cui è stato effettuato l'acquisto, in quanto lo Pseudomonas Aeruginosa è un batterio molto virulento e che, in genere, può essere tollerato da una persona sana e con un sistema immunitario efficiente.

In accordo con gli avvisi di sicurezza indicati sul portale del Ministero della Salute, i lotti di produzione ritirati dai supermercati sono i seguenti (tra parentesi è indicata la data di scadenza): LR7248C (5-9-2018); LR7249C (6-9-2018); LR7250C (7-9-2018); LR7251C (8-9-2018);LR7252C (9-9-2018); LR7253C (10-9-2018); LR7254C (11-9-2018); LR7255C (12-9-2018). Il richiamo riguarda i formati da un litro e mezzo e da litro. Il Pseudomonas è un classico opportunista patogeno, e trova le situazioni più congeniali e importanti, evidentemente, all'interno degli ospedali, tanto che è segnalato dagli esperti come una delle cause più frequenti di infezioni nei reparti di terapia intensiva. La situazione clinicamente più seria, e che fortunatamente anche con la percentuale di casistica più bassa, presenta infatti il rischio di lesioni emorragiche estese che possono causare la morte dei tessuti.