Montella: 'Suso è più sereno con il rinnovo, Andrè Silva titolare'

Regolare Commento Stampare

Messaggio che il tecnico del Milan rivolge prima di tutto ai diretti interessati: "In qualsiasi squadra la competitività interna è fondamentale, prima la accettano, meglio è per loro e per l'allenatore - spiega alla vigilia della sfida di San Siro con la Spal -". Nell'arco della stagione devi contare su tutti, non puoi trascurare un giocatore per mesi e pensare che quando ti serve sia pronto mentalmente e fisicamente. Montella però domani punterà su di lui: "André Silva era coinvolto anche domenica senza giocare". 'Non sono problemi. Per Bonucci ha fatto effetto il suo trasferimento, la solidità e l'esperienza che abbiamo in più la dobbiamo a lui. Intanto, per quanto riguarda il modulo, il Milan è sulla buona strada: "Siamo per trovare l'assetto definitivo".

"Deve essere più cinico, deve pensare più al gol. In questo deve ancora crescere, deve 'inzaghiarsi'", dice alludendo all'ex bomber rossonero Inzaghi.

E smentisce chi ha visto una squadra in difficoltà dal punto di vista difensivo. Abbiamo la possibilità di alternare alcuni in giocatore in base alle caratteristiche, all'aspetto fisico. Non sono preoccupato anche se prendiamo goal da 3 partite consecutive, l'importante è che ne facciamo sempre uno in più rispetto all'avversario. "Kalinic? Le sue qualità le conoscevamo tutti, le ha dimostrate domenica non solo in fase realizzativa". Veniva spesso agli allenamenti, sono molto contento di ritrovarlo in Serie A. Devo riconoscergli grandi valori, ha meritato le promozioni. "Alternativa a Bonaventura? No, possono giocare anche insieme". "Tutti devono essere considerati". "Sono contento di avere possibilità di scelta e i ragazzi stanno rispondendo tutti alla grandei".

"E' un giocatore importantissimo, adesso sarà più sereno e contento visto che per quanto abbiamo letto ha rinnovato con il Milan. Soprattutto gli attaccanti, a cui si chiede di più".

Turnover. "Le prestazioni dei ragazzi stanno dimostrando che non sto sbagliando, mi auguro che evidenzieranno in senso positivo queste scelte". Mi ha fatto piacere e ho molto apprezzato.

Sulle dichiarazioni di Boban - "Non abbiamo fuoriclasse?" Ad oggi l'unica certezza dei titolari è lui.

SU CALABRIA: 'Sto valutando per domani, quello è un ruolo dispendioso'.

CRITICHE DOPO LAZIO - "Abbiamo fatto 8 vittorie su 9, le critiche ci hanno fatto bene".

CAMBIO DI BONUCCI - "Kessie può essere il suo sostituto con questo modulo, non dovesse essere disponibile Bonucci in partite future. Abate per caratteristiche si avvicina più a Conti rispetto a Calabria".

Calhanoglu - "Lui è un calciatore offensivo, farà le fortune degli attaccanti, gioca in verticale. Oggi gioca di fronte a 70mila spettatori, quindi ha avuto già un adattamento importante".

MUSACCHIO - "Non è sottovalutato, ha avuto un impatto importante".

SU KESSIE: "A volte dimentichiamo che è un 97, ci sta che un giocatore di vent'anni possa avere degli alti e bassi".

ANTONELLI - "Non si è allenato ieri, quest'anno ha avuto continuità ma mi dispiace ma non lo avrò a disposizione per domani". Montella a sorpresa: "Può essere Kessié, che in passato ha giocato centrale, ma anche Romagnoli o Paletta".

SPAL - "La partita si risolverà con il singolo, con un tiro da fuori e vincendo i duelli in campo".