Spalletti: "Non era facile, Siamo stati bravi ad adattarci"

Regolare Commento Stampare

"Sì, conoscevamo le caratteristiche del Crotone".

"Sono contento per il primo gol, ma in particolare per la vittoria". Il Crotone, di contro, continua a non segnare e il tecnico Nicola dovrà lavorare intensamente su questo aspetto. Ivan Perisic raddoppia portando il risultato sullo 0-2 per i nerazzurri al termine di una partita sofferta e Luciano Spalletti si lascia andare esultando con la linguaccia.

È accaduto tutto nel finale di Crotone - Inter.

Il tecnico nerazzurro è poi sibillino quando parla della sconfitta dell'Inter a Crotone nel marzo scorso, nella passata stagione: "A me quello che è successo qui l'anno scorso non è andato bene perché ero allenatore dell'Inter già l'anno scorso.".

Probabile che il suo valore adesso si sia alzato notevolmente (l'Inter quest'estate chiedeva oltre 55 mln) ma per i nerazzurri ad ora è incedibile ed anche "imprescindibile per ripartire verso quei traguardi che mancano dall'addio di Mourinho, proprio lui che voleva il croato e che ora rimpiange l'affare. Abbiamo vinto quattro partite di fila, ma dobbiamo pensare a una gara alla volta".