Spal - Semplici: "Ci è mancata l'esperienza. Serve cattiveria"

Regolare Commento Stampare

"In settimana analizzeremo sicuramente quello che è successo sul primo gol per capire meglio come evitare certe situazioni".

"Lui è un ragazzo che ha un gran futuro".

"Se firmo per tre punti nelle prossime tre gare?" Dispiace aver perso davanti ai nostri tifosi dovevamo e potevamo dare del filo da torcere al Cagliari. "Quella di oggi è una sconfitta che fa male - ha detto Semplici -". Ma è il Cagliari al 10' a sfiorare il raddoppio: sponda di Pavoletti per Sau, che si allarga e mette in mezzo per il compagno di reparto, che però non inquadra lo specchio. Era la prima di un trittico in otto giorni ed era contro un avversario diretto. L'estremo difensore ha commentato così lo stop estense: "Il Cagliari credo che non abbia completamente meritato la vittoria".

C'è una dedica particolare per questo goal? Per quanto riguarda i singoli, Joao Pedro fa un lavoro pesante di raccordo tra attacco e difesa e non può mai riposare, quindi che perda un po' di lucidità glielo dobbiamo concedere, anche perché quando si accende fa la differenza.

"Il finale è ancora rossoblù, con assolo alla mezzora di Farias che impegna Gomis, poi 30" dopo si ritrova a due passi dalla porta della Spal, dopo un pasticcio in area fra Lazzari e Borriello, ma spara alto. Su Barella, invece, penso possa fare quattro o cinque gol all'anno e oggi il primo gol l'ha messo nel sacco.

La ripresa si apre con la Spal molto più vivace, anche se i tentativi di Lazzari e Paloschi non vanno a segno.