Genoa - Lazio: le formazioni ufficiali

Regolare Commento Stampare

Un altro bel record, poi, Pellegri lo ha realizzato il 17 settembre 2017, quando, subentrato a gara in corso, nel secondo tempo del match con la Lazio ha messo a segno due goal: con 16 anni e 112 giorni d'eta, l'attaccante genoano è il più giovane calciatore ad aver segnato una doppietta in Serie A. "In queste partite dovremo essere uniti e fare più punti possibile - prosegue Juric - Io a rischio?" Una doppia operazione praticamente chiusa, certificata dallo stesso Preziosi, pronto a incassare 15 milioni subito (più altrettanti di bonus) per Pellegri, che sarebbe comunque rimasto al Genoa per almeno una stagione.

La Lazio di Simone Inzaghi vuole proseguire il percorso di crescita e confermarsi nella sfida odierna contro il Genoa, posticipo della quarta giornata del campionato di Serie A TIM. Intervistato ai microfoni di Premium Sport, il portiere biancoceleste Thomas Strakosha ha rilasciato alcune dichiarazioni per presentare il delicato match odierno contro la formazione di Ivan Juric: "I campionati si costruiscono sin dal reparto difensivo, ma per noi oggi è importante vincere". Passano due minuti e Basta sfiora il gol del raddoppio ma è sfortunato. Alla mezz'ora Luis Alberto, dopo una grande sgroppata sulla destra correndo per 40 metri palla al piede, serve in area Immobile che prova il diagonale di potenza, ma spara alto. I biancocelesti conquistano, dunque, i tre punti e scavalcano Milan e Torino in classifica piazzandosi al secondo posto alle spalle delle prime Napoli, Juventus e Inter. Nulla può Strakosha, ingannato da una deviazione. Fallito il goal del vantaggio, il Genoa si ritrova a commettere un erroraccio in difesa con Gentiletti che, sbagliando un passaggio sulla propria trequarti, regala palla a Immobile che tutto solo s'invola verso la porta rossoblù e batte Perin in uscita con un pallonetto. La Lazio arriva però intenzionata a prendere la posta piena. Al 70′ la Lazio trova il nuovo vantaggio con Immobile che finalizza al meglio una grande giocata in percussione di Lukaku. "Se ci sono spazi, me li prendo". Nel finale il Genoa fatica a reagire, forcing dei rossoblù, ma il risultato non cambia.

Genoa (3-4-3) - Perin; Zukanovic, Rossettini, Spolli (dal 70′ Gentiletti); Rosi, Cofie (dal 56′ Brlek), Veloso, Laxalt; Ricci, Taarabt, Centurion (dall 33′ Pellegri). A disp. Lamanna, Zima, Omeonga, Migliore, Rodriguez, Lazovic, Salcedo, Palladino, Galabinov. All.

Lazio (3-4-2-1): Strakosha 6.5; Bastos 6.5, De Vrij 5.5 (60′ Caicedo 6.5), Radu 6; Basta 6 (66′ Marušić 6.5), Murgia 6.5 (66′ Lukaku 6.5), Leiva 6, Lulić 6; Luis Alberto 6.5, Milinković-Savić 7; Immobile 7.5. A disposizione: Vargic, Guerrieri, Luiz Felipe, Patric, Crecco, Di Gennaro, Palombi.