Disastro Ferrari: fuori subito dopo il via

Regolare Commento Stampare

Sebastian non ha visto che accanto a me c'era Kimi e alla fine sono finito nel panino. Subito fuori gioco Kimi e Max, mentre Vettel con la monoposto gravemente danneggiata due curve dopo - complice un tracciato bagnatissimo e sotto diluvio torrenziale - compie un testacoda che gli fa staccare il muso della Ferrari mettendolo definitivamente ko. Vettel in pole è partito lento, l'olandese della Red Bull Verstappen dalla seconda posizione lo ha affiancato ma è spuntato l'altro ferrarista Raikkonen da dietro a sinistra, le traiettorie si sono incrociate e il contatto è stato inevitabile.

I tre piloti verranno ascoltati dai commissari al termine della gara: "Vedremo cosa diranno i commissari, qualunque sia stata la causa o il problema ormai non cambia più nulla" commenta uno sconsolato Raikkonen.

Dopo il ritiro, è arrivata anche la beffa, perchè a vincere è stato Lewis Hamilton, che si è portato a +28 nel mondiale. Sono partito abbastanza bene e quando ho visto Max che arrivava ho cercato di chiudere.

Il confronto in termini di punteggio con compagno di squadra, solo Kvyat, Palmer e Magnussen hanno meno della metà dei punti del vicino di box. "Normalmente sono contento di un piazzamento a podio, ma non avevamo lo stesso passo che abbiamo mostrato venerdì ed abbiamo faticato a gestire le gomme" ha detto Ricciardo a Motorsport.com.

"Non lo so cosa è successo".

Manca l'ultimo 'step', quello della maturità e Verstappen ha ancora tempo per completarlo.