Ucciso in Messico un location manager mentre cercava luoghi per Narcos 4

Regolare Commento Stampare

L'uomo, 37 anni, è stato ritrovato nel bagagliaio della sua auto crivellato di colpi. Solo in luglio, ci sono stati 182 casi di omicidio nello stato, con una media di 12.2 ogni 100.000 persone. "I fatti che hanno coinvolto la sua morte rimangono ancora sconosciuti, le autorità stanno indagando" ha dichiarato Netflix in un comunicato stampa.

Anche se la notizia è emersa nella giornata di ieri, la morte dell'uomo risale a lunedì scorso. Si trovava a San Bartolo Actopan alla ricerca di alcune location per la quarta stagione della serie cult. La zona è praticamente al confine con Hidalgo che, come già detto, è nota per i numerosi omicidi collegati al traffico di droga.

Munoz ha lavorato nell'industria cinematografico per più di un decennio come locations manager, nel suo curriculum Apocalypto di Mel Gibson, Sicario, Fast & Furious e Spectre, la cui scena iniziale è ambientata proprio in Messico. Un portavoce del procuratore generale del Messico ha confermato che al momento che non ci sono testimoni.