Serie A, Fiorentina-Bologna: le formazioni ufficiali della quarta giornata

Regolare Commento Stampare

Quest'oggi Pioli sfida al suo ex Bologna, squadra che lo ha fatto crescere molto ma che ormai rappresenta il passato.

Pioli riparte dall'assetto che si è ben imposto sul campo del Verona una settimana fa: Gaspar e Biraghi a presidio delle corsie difensive, c'è Veretout in mediana con Biraghi. L'unico dubbio di Donadoni riguarda l'utilizzo di uno tra Palacio e Krejci, ma se l'argentino dovesse recuperare da un affaticamento muscolare patito in allenamento, risulta quasi certa la maglia da titolare per lui, dopo l'ottima prova fornita contro il Napoli.

L'auspicio dell'allenatore della Fiorentina Stefano Pioli nella conferenza stampa di presentazione alla gara dell'Artemio Franchi: "Siamo sulla strada giusta, domani siamo attesi da un'altra gara che riserverà difficoltà, le solite in un match di Serie A. Il Bologna ha diversi calciatori pericolosi, dovremo prestare massima attenzione ed essere pronti ad approfittare dei loro errori". Vogliamo dare continuità alle nostre prestazioni. Ecco le sue dichiarazioni ai giornalisti, utili anche in ottica fantacalcio: "Squadra che vince non si cambia?" Inseguire i sogni non è sbagliato, ma bisogna lavorare per ottenerli. Le vittorie danno entusiasmo, è giusto cavalcarlo se per entusiasmo intendiamo la voglia di vincere la partita. In panchina si rivedrà anche Eysseric, mentre Saponara testerà la sua condizione in Primavera: "Saponara sta meglio, spero possa giocare un'ora e essere disponibile dalla prossima settimana". La squadra può fare bene ma c'è tanto da lavorare.

Continua quindi Pioli: "Siamo stati la squadra che nello scorso turno di camponato ha corso di più".

Adesso sotto col Bologna per regalare la prima vittoria casalinga della stagione scrollandosi ogni emozione da ex: "Il Bologna mi ha aiutato a diventare allenatore ed è stato una palestra importante per la mia carriera". Dobbiamo stare attenti. Siamo preparati a tutti, ma sul rendimento di noi stesso e non del Bologna. Gli ospiti hanno racimolato 4 punti nelle prime tre gare di campionato mentre i Viola, col 5-0 esterno al Verona, hanno parzialmente riscattato il pessimo inizio di stagione che li ha visti soccombere a Inter e Sampdoria.