Messi-Dybala, il futuro può attendere e per ora stop ai paragoni

Regolare Commento Stampare

Entrambe le squadre sono cambiate negli ultimi mesi, con i blaugrana che hanno sostituito Luis Enrique sulla panchina con l'ex tecnico dell'Athletic Bilbao Ernesto Valverde. Diventare come Ronaldo e Messi?

Ma dalla brutta serata in Catalogna si possono afferrare anche buone conseguenze. Domani sceglierò la formazione sapendo che fare 3 partite senza subire gol mi sembra difficile, quindi dovremo fare gol. Hanno perso un giocatore importante come Neymar ma lo ha sostituito con altri giocatori importanti e poi il Barcellona è sempre il Barcellona, ha una storia importante, è un grande club e dobbiamo rispettarli. Sostituto naturale di Leo nell'Argentina, visto che la prima convivenza in Albiceleste è stata piuttosto sterile? "Il Barcellona lascia anche opportunità all'avversario, dobbiamo approfittare di questo." . Questo Dybala stasera non l'ha fatto e, insieme al suo talento migliore, si è spenta improvvisamente tutta la Juve. Nessun uomo con la maglia bianconera è più riuscito a fermarlo; ci ha provato il palo di sinistra della porta di Buffon, ma è stato uno stop momentaneo, prima del 2-0 di Rakitic - partito proprio dai suoi piedi - e del 3-0 che ha messo, caso mai ce ne fosse stato ulteriore bisogno, la parola fine alla partita. La società mi ha detto che vuole che io faccia parte di questo progetto a lungo e io sono molto felice e finché la società e il presidente mi vogliono io resterò alla Juve. Se voglio stare al loro livello devo continuare a lavorare. Probabilmente Allegri sceglierà il secondo, il quale sarà molto più congeniale durante tutto l'arco dei novanta minuti, con il Berna che può essere utilizzato come valore aggiunto all'attacco. Ho fatto tanti gol in questo inizio? "E in nazionale è evidente che devo essere io a dovermi adattare a lui".

Circa la sua condizione di forma fisica, Paulo parla così: "Mi sono allenato tanto, mi sento davvero molto bene".