L'Italia è stata eliminata dagli Europei di basket

Regolare Commento Stampare

67-83: demolita a rimbalzo (19-44), condannata a pagare un conto salato nel confronto fisico, Azzurra è scivolata dopo un buon quarto e non ha più avuto la forza per ribaltare il destino. Ad incidere, in un quarto non semplice con la Lettonia, sono stati anche Gasper Vidmar, uomo fondamentale nel gioco all'interno del campo, insieme a Prepelic, Blazic e Muric. Nonostante tutto Belinelli ha chiuso con 18 punti, ma nelle fasi cruciali della partita, quando l'Italia in altri match si è aggrappatata al suo talento, le sue triple sono andate a schiantarsi sempre contro il ferro. Gli azzurri salutano l'Europeo dimostrando tutti i limiti di una squadra che in questo momento non è all'altezza delle migliori quattro del Vecchio continente. Melli è molto aggressivo mentre Datome sbaglia pochissimo. La Serbia ha difeso perfettamente su Belinelli, forzandolo spesso a prendere tiri ad alto coefficente di difficoltà. L'Italia tiene il punteggio e regge bene soprattutto in difesa, anche se Kuzmic mette i due punti del sorpasso. Il parziale del terzo quarto si chiude tuttavia in parità: 15-15. Efficace Datome, ma 61-50 Serbia. L'Italia reagisce con la sua panchina, in particolare con Biligha e Aradori, che realizza il palleggio, arresto e tiro del -8. L'Italia batte in testa ma non cade al tappeto. Eppure Azzurra ci ha provato fino al 35': 59-67. L'Italia con le unghia e con i denti prova a non mollare, a ricacciarla indietro ci pensa Bodganovic con cinque punti in pochi secondi. Oggi però rischia di essere una partita totalmente diversa, perchè nel frattempo i balcanici sono cresciuti molto; lo ha fatto anche la Russia, e allora prepariamoci a un grande spettacolo. Intanto dalla lunetta la Serbia è perfetta e si passa dal 54-40 al parziale 67 a 59, ultimo sussulto azzurro, all'imprendibile 83-67, nonostante la grinta del nostro Burns e la rabbia di Cusin.

Serbia: Jovic 6, Lucic 11, Bircevic, Bodganovic 22, Kuzmic 9; Marjanovic 10, Micic 2, Macvan 13, Milosavljevic 10, Stimac, Guduric, Lazic n.e. All.