Bomba nella metro di Londra, i media: "Diciottenne arrestato a Dover"

Regolare Commento Stampare

Non è stato precisato al momento se stesse per imbarcarsi o meno, né se sia sospettato come autore dell'attentato o come complice.

Il ragazzo è stato catturato nella zona del porto a Dover, nel sud del Regno Unito ed è stato portato nel commissariato locale ed è in attesa di essere trasferito a Londra. Si indaga per capire se sia stato proprio il 18enne arrestato a Dover a piazzare l'ordigno rudimentale (riposto in un secchio bianco di plastica all'interno di un sacchetto di un supermercato) esploso ieri mattina in un vagone della metro di Londra, alla fermata Parsons Green. Il commissario di Scotland Yard Neil Basu ha definito "significativo" l'arresto.

La polizia ha detto che sta "dando la caccia ai sospettati" e che centinaia di agenti stanne esaminando i filmati delle telecamere di sicurezza delle stazioni e dei treni della District Line, dopo l'esplosione avvenuta su un convoglio fermo alla stazione di Parsons Green, sud-ovest della capitale britannica.

L'attentato è stato rivendicato da ISIS. Il bilancio dell'esplosione a fine giornata è stato infatti di 29 persone ferite, di cui nessuna in condizioni particolarmente critiche.

Ricapitoliamo un po' quanto successo: un ordigno molto artigianale usata anche in zone di guerra esplode sul treno della metropolitana presso la stazione di Parsons Green causando oltre venti feriti, la maggior parte per ustioni.

La premier britannica ha spiegato che la decisione iniziale di mantenere il livello di allerta nazionale al livello 'severo' era soggetta comunque a revisioni, ed è stata modificata in serata sulla base di un successivo esame dell'organismo indipendente predisposto a fare questo tipo di valutazioni. Ha aggiunto che il piano Tempora è una strategia ampiamente prevista e che viene ora attuato parzialmente. Si tratta di una risposta "proporzionata" alla situazione attuale, ha sottolineato May, indicando l'obiettivo di "rassicurare la popolazione mentre l'indagine (sull'attentato di oggi) progredisce". La premier conservatrice ha infine invito la gente a continuare a portare avanti normalmente le sue attività, a Londra e nel resto del Paese ma anche a essere "vigile e cooperare con la polizia".