Le "sentenze" di Raiola Dybala via dalla Juve e Milan senza progetto

Regolare Commento Stampare

" Non ho nulla di personale contro Fassone e Mirabelli, ma non credo nel loro progetto".

Non possono stare sereni neppure i tifosi della Juventus nonostante un inizio di stagione da fenomeno della stella juventina Paulo Dybala.

Mino Raiola è uno che non le manda mai a dire, che non ha peli sulla lingua quando si tratta di parlare dei suoi assistiti: uno di questi è Gianluigi Donnarumma, protagonista di una vera e propria telenovela questa estate, conclusasi poi con l'atteso rinnovo di contratto.

Non solo il nuovo attacco al Milan, parlando ai microfoni di Rai Sport nel corso de La Domenica Sportiva, Mino Raiola ha trovato il modo di stuzzicare anche la Juventus: "Credo che Dybala alla fine andrà via dalla Juve. Donnarumma capitano? Dico che alcune promesse non sono state mantenute". Difficile alla sua età essere leader.

Si parla poi del mercato Inter, che ci si aspettava più importante: "Credo che l'Inter sia stata fermata più dalla Cina che non dall'Italia. Lo vedrei molto bene nel Barcellona o nel Real Madrid, ma anche al Chelsea o al Manchester City". "Non nel Barcellona riformato, che sta cambiando".

Verratti resterà al PSG: "Non c'è l'intenzione di muoversi, confermo".

Balotelli in grande forma: "Sta facendo bene al Nizza, ha una vita privata normale ma Ventura non sembra prenderlo in considerazione e sinceramente non capisco il perché".