Conti si sospetta la rottura del legamento

Regolare Commento Stampare

Stando infatti alle ultimissime indiscrezioni riportate da Sky Sport, pare infatti che l'infortunio occorso ad Andrea Conti sia molto più grave di quanto si pensasse: il terzino classe '94 avrebbe rimediato la rottura del legamento crociato. Se la rottura del crociato dovesse essere confermata, l'esterno rossonero andrebbe incontro ad uno stop minimo di 4 mesi, a salire. In pratica stagione compromessa, esattamente come successe lo scorso anno a Milik o Florenzi.

Si, perchè nell'anno dei mondiali russi Conti stava diventando un giocatore fondamentale anche per Ventura: lui però farà di tutto per essere recuperato pienamente per disputare la manifestazione di giugno-luglio.

Certezze si avranno fra circa 48 ore, quando Conti verrà sottoposto ad esami specifici, con l'ematoma del ginocchio che si sarà finalmente sgonfiato.

Quest'ultimo ha esordito in campionato nella batosta dell'Olimpico contro la Lazio, mentre l'ex capitano ha giocato tre gare di Europa League e la partita contro il Crotone.

ALTERNATIVE PER MONTELLA - E' un gran bel guaio per Vincenzo Montella che proprio ieri aveva sdoganato il 3-5-2, modulo che valorizza al massimo le caratteristiche dei due terzini comprati dal Milan in estate: Ricardo Rodriguez a sinistra e, appunto, Andrea Conti a destra.