Napoli, agente Hamsik: "Uscire sempre al 60′ è deprimente"

Regolare Commento Stampare

"Sono diventato più forte mentalmente perché non potevo allenarmi". "Sono decisioni dell'allenatore che possiamo solo rispettare, ma per come la vedo io è sempre meglio che un calciatore giochi una partita intera". L'allenatore del Napoli oltre a pensare al suo lavoro da svolgere sul campo per la squadra ha dovuto "assorbire" diversi discorsi che sono stati fatti sul suo conto, soprattutto in merito al suo futuro. Discorso inverso, invece, per Marek Hamsik sul quale il tecnico toscano sembra avere le idee molto chiare: "Per me è uno degli insostituibili: lui ha una capacità di giocare tra le linee che non ha nessuno dei nostri centrocampisti. Quando un fuoriclasse è in un momento poco brillante, lo faccio giocare e lo supporto ancora di più". Se superiamo indenni quei momenti della partita, andiamo a fare risultato grazie al forte potenziale in attacco. "Prima o poi ci lasceremo le penne". In un girone di sei partite, è chiaro che la prima è condizionante: condiziona pesantemente le prossime partite, quindi è una gara importantissima, forse più che importante. Ho giocato anche con la nazionale polacca una gara importante. "Lo Shakhtar poi ha qualità tecniche elevatissime, è un girone non semplice". Questo, però, potrebbe far venire fuori una gara che ci consentirà di avere più opportunità da gol. Sarà una partita difficile mercoledì contro lo Shakhtar, ma abbiamo qualità per affrontarla. Ed è chiaro che col silenzio stampa la società ha inteso mettere la polvere sotto al tappeto. Il primo riposo a Insigne? Abbiamo di fronte una stagione piena di partite affascinanti.

Terminano le domande per Milik, inizia la conferenza di Sarri. "Vi assicuro che faremo tutto il possibile per vincere domani".

Non credo di aver perso qualcosa, anzi, penso di essere cresciuto come giocatore. Troppe! E ringraziamo Pepe Reina che almeno in due occasioni si è superato. "Mi ricordo bene la doppietta contro la Dinamo Kiev, mi diedero tanto". "Sono pronto al 100% per giocare domani, poi dipende da cosa sceglie il mister". L'inizio della conferenza è prevista alle ore 19 locali (in Italia ore 18).