Guglielmo Scilla, coming out prima di 'Pechino Express'

Regolare Commento Stampare

I suoi fan sdrammatizzano prendendo in giro il fatto che non ama Charizard (dai Guglielmo, come fa a non piacerti Charizard?) e non accennano alla sua tanto sudata confessione, segno che ormai non ci si scandalizza più per notizie del genere. E senza troppi giri di parole, ha dichiarato: "Le cosa che mi piacciono le le ciliege, il sushi, i libri, il rumore della pioggia, il cazzo, Londra, l'indie, le stelle, i murales e gli indovinelli". Ha scelto di farlo in una clip della durata di poco più di un minuto, ma in maniera natuale e spontanea, una sorta di racconto in cui lo abbiamo visto fare un elenco "delle cose che gli piacciono e di quelle che non gli piacciono" e così nel mezzo ha esplicitamente confessato la sua omosessualità.

Un'idea senz'altro originale e di gusto per dichiarare le sue preferenze sessuali a poche ore dalla partenza della sesta edizione di Pechino Express, in onda da stasera su Rai 2, dove parteciperà come concorrente insieme all'amica Alice Venturi.

Così Guglielmo Scilla riesce ad attirare su di se un'attenzione che non gli sia mai mancata. "Ah, scusate...ero serio. Sono tornato". Una decisione che ho provocato grande fragore tra gli utenti della rete, ma anche tanti complimenti ed attestati di stima.

Un coming out davvero da manuale quello di Guglielmo Scilla alias Willwoosh. "E non ti accontentare di qualcosa di meno".