Shakhtar, Fred: "Speriamo di fare un'ottima gara contro il Napoli"

Regolare Commento Stampare

Adesso, tuttavia, al cospetto della truppa di Maurizio Sarri c'è l'ostacolo Shakhtar Donetsk, con gli ucraini pronti a mettere i bastoni tra le ruote ai partenopei ulteriormente lanciati dal successo, difficile ma da grande squadra matura, confezionato ieri nell'ostica trasferta di Bologna. "Non dobbiamo andare in difficoltà difensivamente, dobbiamo approcciarla bene e tirare fuori il nostro modo di giocare per metterli in difficoltà". "Dobbiamo pensare a fare la nostra prestazione". "Dite che vi ho abituato a cambiare pochissimo perché siete prevenuti: l'anno scorso ho utilizzato 24 giocatori e siamo stati una delle squadre che ne ha utilizzato di più". Arrivare agli ottavi, ma in un girone come questo non è scontato.

Inoltre, iniziando a dare uno sguardo a quelle che potrebbero essere le scelte di Sarri, il quale ieri sera potrebbe aver sperimentato l'undici titolare, qualche dubbio risiede nelle condizioni fisiche di Jorginho ed Hamsik, apparsi poco brillanti ed in debito di ossigeno e lucidità nella fase di impostazione. Il City è sopra tutti, le altre tre se la giocano alla pari.

Sulle belle parole di Maradona: "Per motivi dati dall'anagrafe, quello a cui Maradona crea più emozione sono io. Il Napoli è stato fortunato a giocarla ora". "Resta un idolo e per me continua ad esserlo ancora".