Calciomercato Milan, non finisce l'assalto di Fassone: "Continueremo cosi a fare mercato!"

Regolare Commento Stampare

A mio avviso il mercato condotto da Fassone e Mirabelli è stato perfetto per gettare le basi di una futura squadra di campioni (se le premesse verranno rispettate) e fra 3-4 anni, se tutto andrà per il meglio come i milanisti si augurano, solamente due-tre giocatori dell'attuale rosa (a meno di esplosioni clamorose) potranno essere titolari in una squadra che lotterà per grandi palcoscenici. In una lunga intervista riportata sul "Corriere dello Sport" in edicola, l'Amministratore Delegato del Milan svela le sue delusioni per la sconfitta contro la Lazio, ma non ha dubbi sul pronto riscatto degli uomini di Montella: "Questa è la prima giornata di down dall'inizio della stagione, ma giocare subito ci aiuterà: non avremo tempo di rimuginare e per fare tanti discorsi".

Dell'operazione Bonucci in questi mesi si è tanto parlato, analizzando un po' tutti i punti di vista di questa operazione che soltanto fino a pochi mesi fa pareva impossibile. "Ci ha sorpreso la proporzione e la dimensione con cui è maturata".

"Gli obiettivi non cambiano, quest'anno noi pensiamo di poter concorrere ai primi quattro posti". Posto che se per puro caso non venisse conquistato, comporterebbe gravi problemi finanziari ai rossoneri. Lo abbiamo sempre detto.

In difesa i Leonardo Bonucci - "Mi è un po' spiaciuto quando ho visto che le critiche si sono concentrate più su di lui che su altri. Bonucci è il capitano, il leader". Non è solo un acquisto fortemente voluto, ma è il giocatore che ha deciso di metterci la faccia e di parlare alle tv nel post partita.