Scozia, fossa comune con 400 corpi di neonati nell'ex orfanotrofio

Regolare Commento Stampare

Accatastati in una fossa comune, in un campo anonimo, nei pressi dell'orfanotrofio cattolico di Smyllum Park, nel Lanarkshire, in Scozia. La notizia sconvolge ancora una volta il mondo intero, ma ad essere maggiormente sconvolta è, senza dubbio, la comunità cattolica che finisce al centro di un'altra tragica notizia di cronaca. Durissimo il commento dell'ex primo ministro scozzese, Jack McConnell, che già nel 2004 si scusò, a nome del governo scozzese: "E' straziante scoprire che così tanti bambini siano stati seppelliti in una fossa comune - ha detto al Sunday Post -".

Un caso simile era stato riscontrato in Irlanda: anche qui, in una struttura per orfani, era stata rinvenuta una fossa comune con 800 cadaveri. Tutti loro erano vissuti insieme alle loro madri nell'ex orfanotrofio The Home: qui i bambini venivano tenuti fino alla loro adozione, mentre le ragazze madri lavoravano per le suore al fine di ripagarle per il mantenimento dei bambini.