Milano: rubati 3 furgoni Ducato, si teme attentato terroristico

Regolare Commento Stampare

Non a caso negli scorsi giorni, da Nord a Sud, erano stati controllati 27mila furgoni in tre giorni. La dinamica è pressochè identica quella degli ultimi attentati e ora in città è l'allarme terrorismo.

Tre furgoni della Dhl, ditta di spedizioni internazionali, sono stati rubati a Milano tra il 4 e il 6 settembre. Così Cardona ha avvisato Digos, carabinieri e Guardia di finanza affinché innalzino il livello di allerta. Per questo motivo la circolare diffusa dal questore evidenzia un elevato stato di allerta, come rimarca il Corriere. Sarebbe coerente con la linea di azione degli ultimi attentati, svolti con piccoli camion o van.

Nel documento diramato dalla Questura di Milano sono indicate le targhe dei furgoni e le informazioni che l'azienda ha fornito alla polizia, conformemente a quanto richiesto dal prefetto Franco Gabrielli, nella circolare in cui si invitava alla massima attenzione su furti, affitti e acquisti di mezzi di trasporto considerati a rischio diramata dopo l'attentato di Barcellona.

"Essendo dei mezzi inseriti nella black list, vanno allertati gli equipaggi dipendenti, nell'ambito dell'attività di controllo del territorio, e va segnalata l'eventuale presenza - segnala Cardona - procedendo all'identificazione del conducente e degli eventuali passeggeri, utilizzando tutti i dispositivi di autotutela".