Fango e acqua, Livorno travolta: 7 morti

Regolare Commento Stampare

Alluvione assassina in quel di Livorno: le abbondanti piogge abbattutesi sulla città toscana, in particolare nella zona di Montenero, hanno, purtroppo, causato già sei vittime ei dispersi.

I corpi di altre due vittime sono stati trovati nella stessa zona.

Una persona è deceduta in città, sotto Montenero, e altre quattro in via Nazario Sauro, sempre nel capoluogo toscano.

Un altro corpo è stato trovato in via della Fontanella, nella zona di Monterotondo-Montenero, sulle colline a sud Livorno, dove nella notte si è abbattuta una forte ondata di maltempo. Alla pioggia torrenziale si aggiungono raffiche di vento da uragano, fino a 170km/h! la situazione più critica nei quartieri di Collinaia e Ardenza e Montenero, per l'esondazione di alcuni dei torrenti cittadini e il fango che ha invaso gli scantinati delle case. Persone sfollate nel quartiere di Salviano (a cui si riferisce il video), mentre a Quercianella nella zona della stazione si è registrata una frana che ha interessato l'Aurelia. Ci sono diverse accuse al sindaco e alla Protezione Civile, che porteranno sicuramente all'apertura di un'inchiesta per capire perche' la citta' si sia allagata in questo modo.

TRENI - Dopo che per tutta la giornata i treni erano stati deviati sulla Firenze - Roma, in serata la circolazione ferroviaria lungo la linea Tirrenica è stata ripristinata su un binario unico. Per i treni regionali Trenitalia ha attivato servizi sostitutivi con autobus tra Pisa e Campiglia con fermata nelle stazioni intermedie. Allagamenti a Marina di Pisa, con strade non percorribili anche per la caduta di alberi e rami. Il fronte ha scavato una bassa pressione sul Tirreno che esalta la fenomenologia associata, in movimento progressivo verso Sudest": "questa la situazione generale secondo il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara.

Il sindaco di Livorno, Nogarin, ha richiesto lo stato di calamita'.

IN 2500 SENZA ELETTRICITA' TRA LIVORNO E PISA - 2.500 le utenze prive di elettricità tra Livorno e Pisa, area dove nella notte si era registrato un picco di 16.000 utenze dissattivate. Chiesto l'intervento dei pompieri per soccorrere persone rimaste con l'auto in panne con l'auto via Berretta, via Santa Maria e in via Di Lupo Parea.