Inter, senti Giampaolo: "Schick, che errore! Sono convinto che…"

Regolare Commento Stampare

Prima parte in netta supremazia Samp ma seconda parte tutta di marca romanista e, alla fine, 3-2 per la Roma.

Cosa consiglierebbe a un amico di 40 anni che inizia ad allenare (riferimento a Totti, ndr)? "Già si è presentato nel mio spogliatoio a muovere le pedine sulla lavagna". Ho un piccolo dubbio su chi far giocare sulla destra. Ho sempre cercato di rubargli qualcosa, è un allenatore che ha saputo rimettersi in discussuione. Il giornalista Andrea Di Carlo ha riportato in un brevissimo tweet una dichiarazione dell'allenatore della Roma su Patrik Schick. L'attaccante della Roma si è infortunato nel corso della rifinitura a Trigoria. Al ritorno all'Olimpico, poi, rivincita romanista con la rete di Florenzi allo scadere della prima frazione, raddoppio di Perotti in avvio di secondo tempo e un'altra autorete, stavolta ininfluente, di Pjanic per il 2-1 finale. "Non so però se giocherà". Comunque sono io l'allenatore della Roma, mi infastidisce ma guardo in casa mia. Oggi valuteremo con una risonanza magnetica.

Proprio sugli ultimi acquisti si sofferma il mister blucerchiato: "Zapata e Strinic hanno avuto un impatto positivo, sono motivati". E' un indizio: ha ottima velocità di base e grande tecnica. Anche Di Francesco non dovrebbe apportare novità significative: Schick dovrebbe partire dalla panchina. "E' un ragazzo intelligente e fa bene a fare ciò che gli piace". In questo momento ci serve a sinistra, in emergenza vedremo. Non ci sono novità sulla nuova data della sfida. E Kolarov? "Attualmente lo considero solo un terzino sinistro".

Un suo giudizio sul mercato in generale?

AVVERSARIE - Il tecnico giallorosso commenta poi la situazione delle dirette avversarie: "Il Milan si è mosso un po' di più, si è rinforzato tanto".

Come è stata questa sosta per la Roma?

VAR - "Ritengo sia stata una bella intuizione, anche dal punto di vista culturale".