Bologna - Napoli: conferenza stampa di Donadoni

Regolare Commento Stampare

"Sappiamo l'importanza dell'appuntamento e il peso che può avere". Roberto Donadoni, ex in panchina, è sicuro che quella di domani sera sarà una gara proibitiva per il suo Bologna.

Dopo la sosta nazionali, ritorna la Serie A con la terza giornata in attesa dell'inizio della Champions League e le squadre italiane sono pronte a dire la loro, fra queste c'è il Napoli.

Donadoni: Il risultato vale doppio. Dovremo incentivare impegno, attenzione e determinazione da mettere in campo. Comunque abbiamo imparato la lezione, domani sarà unaltra partita“.

Se proverete a guardare in streaming gratis il match su Rojadirecta, abbandonate ogni speranza visto che il sito è stato oscurato sul territorio nazionale perchè considerato illegale; esistono molti altri siti che offrono lo stesso servizio ma noi consigliamo vivamente di utilizzare i canali tradizionali e soprattutto legali, che offrono la copertura in diretta tv e streaming di Bologna-Napoli come ad esempio il servizio di Sky che, seppur in pay tv, offre la diretta dell'incontro sia da tv che in streaming sui vostri dispositivi portatili grazie a Sky Go. Donadoni prepara la mossa soprattutto a partita in corso e Palacio si candida così a diventare il 12esimo uomo dei rossoblu. Dovremo essere bravi a limitarli che significa contenerli ma anche attaccarli. "Donsah? Si è ripreso bene dal punto di vista fisico". Lo verificherò nelle prossime ore, perché in partite così conta tantissimo anche la tenuta fisica. Ci serve continuità, che si ottiene dopo 5-6 partite e non dopo 2.

Rimanendo sull'argomento delle mancate partenze in fase di mercato si arriva ovviamente anche a toccare l'argomento riguardante la permanenza di Adam Masina che, nonostante avesse ormai chiuso la valigia direzione Siviglia, è rimasto sotto le due torri "Ormai è acqua passata". Il modulo non deve essere un modello fisso, in base alle risposte che avrò sceglieremo il nostro modo di giocare. "Poli a Benevento ha svolto un ruolo che non gli era congeniale ma lo ha fatto con grande capacità di movimento e questo è stato importante per noi". Se da una parte Donadoni volutamente si scopre non nascondendo l'atteggiamento che si aspetta dalla sua squadra e svelando la condizione fisica dei suoi ragazzi, dall'altra lascia un velo sugli interpreti che sceglierà come titolari.