Ancora terrore in Francia: sparatoria nella stazione di Noyon

Regolare Commento Stampare

Secondo quanto si apprende da fonti della polizia, si tratterebbe di una disputa familiare: sembra che la donna stesse cercando di lasciare la città insieme con i figli con l'aiuto di un amico di famiglia, quando due persone sono entrate nella stazione e hanno aperto il fuoco.

Uno degli assalitori pare si sia subito dopo suicidato, sparandosi un colpo; invece l'altro si è dato alla fuga.

Intorno alle 11.30 di stamani quattro persone, tra cui una donna e i suoi due bambini di tre e cinque anni, sono state vittime di una sparatoria avvenuta nella stazione ferroviaria di Noyon, nel dipartimento dell'Oise, Francia settentrionale.

"Non ci orientiamo verso la pista terroristica" dichiara un portavoce della prefettura di Compiegne. La procuratrice Virginie Girard ha detto che il sospettato si è ucciso e non è in fuga. Non si tratta, dunque, di terrorismo, come quasi subito escluso dalle forze dell'ordine. Il marito li ha poi raggiunti e uccisi.