Carpisa, polemica per la campagna marketing: "Se vuoi lavorare compra una borsa"

Regolare Commento Stampare

È assurdo che ci sia qualcuno che abbia pensato davvero di far comprare una borsa, per poi elaborare una strategia di comunicazione, mettendo in palio uno stage di un mese, senza far parola riguardo ad un ipotetico prolungamento del periodo in azienda, o ad una successiva assunzione.

Peccato che l'insolito annuncio di lavoro prometteva uno stage in cambio dell'acquisto di una borsa della nuova collezione e di un intero piano di comunicazione da elaborare e presentare alla società."I partecipanti al concorso dovranno elaborare un piano di comunicazione che includa: definizione dei punti di forza e il messaggio del prodotto; analisi del posizionamento del brand; evidenza degli obiettivi del lancio; definizione del target di riferimento; definizione del budget e dettaglio delle tattiche", si legge sull'annuncio. Acquista una borsa donna Carpisa della collezione autunno-inverno 2017/2018, e conserva il tuo codice gioco. I colori predominati della collezione sono: "nero, deserto, lapis, rosso e blue il tutto delineato dalle galvaniche degli accessori metallici in oro satinato".

Dopo la valanga di insulti che Carpisa si è presa, e meritata, l'azienda si è scusata, dicendo che vanta percentuale di collaboratori con meno di 29 anni superiore al 40 per cento del totale, ma di certo non si farà perdonare tanto facilmente.

Alla fine, il vincitore verrà premiato con "uno stage della durata di 1 mese presso l'ufficio marketing & advertising della società promotrice". Si sprecano le battute e l'indignazione generale è forte.

Contro l'azienda si è scagliato anche il segretario nazionale della Filcams Cgil, Fabrizio Russo, che ha denunciato "un concorso svilente e irrispettoso per i tanti giovani che studiano e si impegnano". L'impressione è che anche le polemiche non siano finite.