Turchia: 'in Germania e Austria campagne voto populiste'

Regolare Commento Stampare

"Non rompo con la Turchia, per fare la gara a chi ha la posizione più dura", è la reazione piccata della cancelliera. Il duello TV tra Angela Merkel e Martin Schulz è stato caratterizzato da uno stile particolarmente aggressivo del candidato Spd, mentre la cancelliera è stata fedele alla sua immagine di leader moderata. Alla provocazione di Schulz circa il "sequestro" di 14 cittadini tedeschi, Merkel non ha esitato a dire che preferirebbe aumentare le pressioni economiche sulla Turchia, non esimendosi dal "parlare con i partner europei per capire se riusciamo a interrompere questi negoziati per l'adesione"."Attaccare la Turchia ed Erdogan, trascurando i problemi fondamentali e più urgenti della Germania e dell'Europa, è un riflesso della mancanza di visione in Europa".

Intanto, ieri il sogno di Martin Schulz di ribaltare l'esito del voto del 24 settembre in Germania si è definitivamente infranto. Ma Schulz ha accusato l'alleata di aver agito da sola, senza coinvolgere gli altri leader europei.

Il tema principale del dibattito, di cui abbondano i riassunti dettagliati (per esempio quello di Tonia Mastrobuoni su Repubblica e di Jill Petzinger su Quartz, è stato quello dei migranti). "E' il tipo di distacco che mobiliterà i miei elettori", ha assicurato l'ex presidente del parlamentio europeo, partito con il vento a favore nei sondaggi dopo la sua candidatura per la cancelleria a gennaio ma sceso da allora in modo evidente, malgrado i temi proposti in campagna elettorale, dall'istruzione, alla ricerca, allo sviluppo delle infrastrutture alla giustizia sociale. La medesima chiarezza non c'è stata da parte di Schulz che non ha escluso un'eventuale alleanza a sinistra con la Linke.

Nonostante alcuni abbiano notato "più un duetto che un duello", la Merkel ha avuto la meglio sulla credibilità (49%), sulla simpatia (49%), sulla competenza (64%), sull' immigrazione (44%), sulla politica estera (61%) e sul mercato del lavoro (45%).

Al termine della sfida tv, la Merkel si aggiudicherebbe, dunque, il 55% dei consensi contro il 35% raccolto da Shulz. "Un ingresso nell'Ue non l'ho mai visto, a differenza dei socialdemocratici che lo appoggiavano", ha detto la Merkel.