La Corea del Nord testa bomba H. Usa reagiscono con nuove sanzioni

Regolare Commento Stampare

Trump risponde: "Se le cose stanno così..." Washington si muove su più fronti e tutti trattengono il fiato in vista del 9 settembre, giorno in cui cade l'anniversario della fondazione della Repubblica popolare democratica. L'agenzia ha pubblicato anche una foto che ritrae Kim nell'impianto nucleare. Tokyo ha inoltrato formale protesta all'ambasciata nordcoreana a Pechino, definendo il test "assolutamente imperdonabile". In una dichiarazione, il suo portavoce Stephane Dujarric ha spiegato che Guterres ribadisce la sua richiesta a Kim Jong-un "di cessare tali atti e di rispettare pienamente i propri obblighi internazionali in base alle risoluzioni del Consiglio di sicurezza".

UE - L'Ue e' disposta rafforzare le sanzioni contro la Nordcorea dopo l'ultimo test nucleare. Il potenziale di questo test lascia interdetti: siamo a 100 chilotoni. Il sisma artificiale causato oggi dalla detonazione nucleare effettuata dalla Corea del Nord è il più potente dei sei test fatti finora: è pari a 5-6 volte l'onda generata dal quinto esperimento e 11 volte quella del quarto, entrambi tenuti nel 2016. La Corea Nord è un Stato-canaglia ed è diventato una grave minaccia e fonte di imbarazzo per la Cina. Come ci si poteva aspettare, borse asiatiche in calo. Immediate le reazioni dei capi di stato di Corea del Sud, Cina, Giappone e Stati Uniti.

Viceversa nel caso in cui nei prossimi giorni ci dovesse invece essere una schiarita, con consegente riduzione della tensione tra gli Stati Uniti e la Nord Corea, il prezzo del petrolio potrebbe risalire fino a 47,75 dollari al barile, livello che viene ritenuto come la prima resistenza da superare. "La Corea del Nord può essere condizionata solo da termini di dialogo realistici e molto dipende dagli Stati Uniti". E gli osservatori internazionali temono che possa rappresentare la data propizia per una nuova azione del suo discendente. Gli altri terremoti che si vedono sono quelli avvenuti in provincia di Brescia; il primo di magnitudo ML 3.4 delle ore 11:16 italiane (ore 09:16 UTC), seguito da due altri eventi di magnitudo ML 2.3 e 2.2, rispettivamente. E' scattata infatti nel paese sudcoreano la massima allerta, visto che sono stati registrati movimenti che lasciano intendere che, da qui a poco, sarà sparato un nuovo missile. "Il governo cinese esprime la sua più forte e risoluta condanna di questo test". Dimenticando che, fra i loro "reami" vi sia una moltitudine di popoli, terre e identità che rischiano d'esser travolte da una insulsa, quanto inutile attestazione di forza. Hanno tutti una gittata di 800 km.

Il test della bomba H di ieri si aggiunge ai già 18 lanci balistici condotti solo nel 2017 da Kim. Nello stesso mese sono usciti "Confrontation War", "Guardian" e "Goguryeo Battlefield". Che sia la tentazione di troppo, dopo il battibeccare con il Tycoon Trump per il giovane, visionario leader nordcoreano?

Stando a un report di Reuters e StraitsTimes, l'arsenale di Kim Jong-un sarebbe composta per la maggior parte da missili Hwasong-12, Musudan e Pukguksong.