Nizza-Napoli 0-2, Calleon e Insigne lanciano i partenopei in Champions

Regolare Commento Stampare

Il regolamento in vigore nella UEFA dice che i gol realizzati in trasferta valgono doppio: questo significa che, avendo mantenuto inviolata la sua porta al San Paolo, il Napoli ha acquisito un ulteriore vantaggio.

Sarà terza fascia nell'urna di Montecarlo, ma alzi la mano chi ha paura! All'11' Insigne si invola in area ed effettua un tiro a giro, ma il pallone termina a lato. Sorride Sarri, in attesa dei sorteggi in programma nella giornata di giovedì.

Alla squadra di casa non riesce quasi mai nemmeno il ripartire in contropiede.

"Il Napoli si tenga stretto Insigne è diventato un vero top player". Ottima anche la partita di Allan, instancabile recuperapalloni in ogni zona del rettangolo di gioco. Ovvero, gli altri risultati utili al Nizza sono 4-1, 5-2, 6-3 e così via, ma più aumenta il numero di reti necessario e maggiore è il grado di difficoltà per la compagine rossonera. Poco dopo fallo di Koulibaly su Saint-Maximin.

Al 63′ Il tecnico partenopeo richiama in panchina Hamsik per inserire Zielinski.

Girandola di sostituzioni e all'89' sigillo del "Magnifico" Insigne, che ha concluso una stupenda ripartenza con la rete del 2-0 finale. Koulibaly è stato un muro difficile da valicare, ma Super Mario ci ha messo del suo. 2-0 Napoli. Poco dopo il Nizza colpisce la traversa con Lees-Melou ma cambia poco. Il Napoli vince anche al ritorno, con un totale di 4-0 considerando anche il match d'andata, e vola alla fase a gironi di Champions League.

NIZZA (4-3-2-1): Cardinale; Souquet, Dante, Le Marchand (AMMONITO), Jallet; Tameze (dal 67′ Lees-Melou), Seri (AMMONITO), Walter (dal 79′ Marcel); Sneijder, Saint-Maximin; Balotelli (dal 77′ Ganago). A disp: Benitez, Burner, Sarr, Srarfi.