Supercoppa alla Lazio: scacco matto di Inzaghi, 3-2 alla Juve, finale rocambolesco

Regolare Commento Stampare

Tra i club che avrebbero fatto un sondaggio, però, ci sarebbe anche la Juventus, che con Roma e Lazio si sarebbe informata sul prezzo del cartellino. "Volevano la rivincita del ko in Coppa Italia e abbiamo fatto una partita perfetta". Questi ragazzi sono la mia fortuna, si sacrificano tutti. "È dal 4 luglio che lavoriamo per questo obiettivo e si è visto in campo, posso solo fare i complimenti ai miei". La Juve ha optato per un precampionato di sole grande sfide, che hanno palesato già un potenziale d'attacco di primo piano ma anche una fase difensiva ancora in difficoltà.

ALLEGRI - Subito dopo è il turno anche di Massimiliano Allegri. Questo ci deve riportare con i piedi per terra e adesso dobbiamo riprenderci. Non so dirvi nemmeno il modulo: l'esperienza mi dice che spesso si parte in un modo e si finisce in un altro. Douglas Costa? Ha puntato gli avversari e aperto di più il gioco. Qui c'è di mezzo una coppia di persone che si sono separate dopo una lunga love story, che hanno un figlio in comune (Tommaso, 16 anni), che hanno nuovi fidanzati e compagni (lui Gaia, lei Paolo Calabresi), ma che si danno una pacca sulla spalla l'un l'altra facendosi forza a vicenda: qui, insomma, abbiamo un bel esempio. Il tecnico livornese riflette sul cambio di modulo e sul ritorno al centrocampo a tre, ma nel frattempo Beppe Marotta, a precisa domanda, ammette che arriverà un grande centrocampista. Bisogna rimettersi a lavorare.

"Sarà un'annata difficile, due anni fa abbiamo battuto la Lazio a Pechino in Supercoppa e poi abbiamo cominciato male in A, magari stavolta succede il contrario...".

Continua a tenere banco la situazione Keita in casa Lazio.