Genoa, Juric: "Sassuolo società consolidata, anche con Bucchi giocano un buon calcio"

Regolare Commento Stampare

Come ricorda Opta, il Sassuolo ha vinto la metà (quattro) degli otto precedenti incroci di Serie A col Genoa: tre successi rossoblù e un pareggio completano il quadro. Guardando alle guide tecniche, Christian Bucchi respira nuovamente aria di Serie A dopo la disastrosa parentesi alla guida di un Pescara inadeguato al Campionato di Serie A nella stagione 2012/13, caratterizzata da un solo punto raccolto in 11 gare.

Sul prato verde ponentino il tecnico Ivan Juric ha effettuato un allenamento che è passato, dopo il riscaldamento iniziale, a esercitazioni di gruppo e partitelle a vario tema, sviluppando di fatto quanto effettuato in settimana.

LE STATISTICHE - La sfida del Mapei Stadium di domenica sera sarà la numero cinque della storia dei confronti tra Sassuolo e Genoa, in Emilia, in Serie A; il computo, a oggi, è sbilanciato in favore dei padroni di casa, in vantaggio per 3 affermazioni contro 1 nei confronti dei liguri, con 9 reti realizzate e 4 subite dal Genoa. Sassuolo imbattuto alla prima giornata nelle ultime tre stagioni: un pareggio seguito da due vittorie contro Napoli e Palermo. Abbiamo lavorato - dice l'allenatore del Sassuolo - sulla fase difensiva, ma anche sulla qualità delle giocate: meno compiti 'sulle catene' e ad ognuno quella libertà che può fare la differenza. Tridente offensivo composto da Berardi, Falcinelli e Politano. In porta sempre Consigli, poi Lirola, Cannavaro (in vantaggio su Goldaniga), Acerbi e Peluso in difesa.

Il Genoa di Juric si presenterà con il consueto 4-3-3 dove una delle certezze è il ritorno di Perin tra i pali. Nella scorsa stagione furono i neroverdi ad avere la meglio vincendo per 2-0 grazie ai gol di Politano e Defrel. In attacco unica punta Galabinov, supportata da Rigoni (preferito a Ninkovic) e Pandev (che dovrebbe spuntarla su Taarabt e Salcedo).