Agente Keita, la Lazio non punta su lui

Regolare Commento Stampare

"Da ultimo, sono arrivate anche le scritte offensive sui muri a Formello, evidentemente alimentate dalle dichiarazioni fuorvianti con le quali la Lazio sta gestendo la sua vicenda".

Non sono state infatti poche le occasioni in cui anche in passato molti dei senatori (compreso anche l'ex capitano Biglia) hanno mal digerito i comportamenti del giovane attaccante. L'anno scorso pur giocando poco ha realizzato 16 gol. C'è qualcosa che non quadra. Un'opportunità che, per condizioni contrattuali ed età, tutte le società devono tentare di cogliere, nel rispetto del presidente Lotito e della Lazio. Non è stato lasciato in panca per scelta tattica dell'allenatore in quella partita, come può accadere: non è stato proprio convocato, il che è un segnale molto brutto per un giocatore che ha fatto quel che ha fatto per la Lazio e che, nonostante tutto, si era fatto trovare perfettamente pronto per quella partita. Frasi che nascondevano probabilmente un meno politicamente corretto: se ne vuole andare? se ne andasse, ma lo facesse presto, dobbiamo cominciare la stagione e vogliamo capire su chi possiamo contare. I bianconeri hanno già messo sul tavolo 15 milioni di euro che, però, non sono sufficienti per strappare il sì della Lazio che continua a chiederne 30.

Ha fatto scalpore l'esclusione di Keita Balde dalla lista dei convocati per la Supercoppa Italiana 2017.