Bimbi non vaccinati, porte chiuse nidi

Regolare Commento Stampare

Ad effettuare la precisazione, mettendo nero su bianco l'interpretazione delle nuove disposizioni in materia di obbligo vaccinale, una circolare del ministero della Salute.

Entro il 10 settembre, per nidi e scuole dell'infanzia, ed entro il 31 ottobre per le classi dell'obbligo, i genitori dovranno presentare un'autocertificazione che dovrà essere perfezionata entro marzo 2018 con la certificazione da scaricare on line dal sistema sanitario regionale attraverso le ATS.

È stato pubblicato oggi dal Ministero dell'Istruzione un vademecum per famiglie Asl e scuole contenente le prime indicazioni per l'attuazione della legge relativa all'obbligo delle vaccinazioni. "Diversamente, per gli altri gradi di istruzione, e precisamente per quelli dell'obbligo - continua il ministero - la presentazione della documentazione non costituisce requisito di accesso alla scuola (scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, scuola secondaria di secondo grado, centri di formazione professionale regionale) o agli esami".

Niente asilo per i bambini non vaccinati e per evitarli servirà un certificato del pediatra. Nel caso in cui non rispondano all'invito, i genitori, i tutori o i soggetti affidatari vengono nuovamente convocati, con raccomandata AR, per un colloquio, al fine di comprendere le motivazioni della mancata vaccinazione e di fornire - eventualmente anche con il coinvolgimento del Pediatra di Libera Scelta o del Medico di Medicina Generale - una corretta informazione sull'obiettivo individuale e collettivo della pratica vaccinale e i rischi derivanti dalla mancata prevenzione. I minori non vaccinabili per ragioni di salute, spiega la nota, sono inseriti in classi nelle quali sono presenti soltanto minori vaccinati o immunizzati. Secondo una circolare del ministero della Salute, saranno il pediatra oppure il medico di base ad attestare tramite un certificato se il bambino non può vaccinarsi, consentendogli di iscriversi a scuola. La circolare esplicativa contiene anche i modelli per l'autodichiarazione e una tabella di ausilio per il controllo dell'adempimento delle vaccinazioni obbligatorie per l'iscrizione a scuola. Riassumendo la legge prevede 10 vaccinazioni obbligatorie e gratuite per tutti gli alunni di età compresa tra i 0 e i 16 anni.

Per chi invece ha già contratto la malattia e quindi ne risulta immune c'è la possibilità di omettere la vaccinazione presentando un certificato medico che attesti la notifica della patologia.