Real Madrid, Ronaldo squalificato 5 giornate per la spinta all'arbitro

Regolare Commento Stampare

Ed effettivamente il giocatore del Real Madrid ha solo accennato in pratica la reazione, avendo subito capito la gravità del gesto.

E' comunque una stangata per Cristiano Ronaldo: cinque giornate per la stella portoghese, reo di aver spinto l'arbitro De Burgos Bengoechea durante il clasico contro il Barcellona nell'andata della Supercoppa spagnola vinta dalle merengues per 3-1.

E'arrivata l'ufficialità della squalifica del campione portoghese, al quale gli sono stati inflitti 5 turni di stop dopo la sfida di ieri sera al Cam Nou, una dovuta alla doppia ammonizione e quattro a causa della conseguente spinta al direttore di gara. Quell'episodio ha fatto arrabbiare e non poco il trentaduenne attaccante che ha poi messo le mani addosso all'arbitro. Il primo giallo è arrivato dopo il gol del 2-1 perché CR7 si è tolto la maglia dopo aver segnato, mentre il secondo l'arbitro lo ha sventolato al Pallone d'Oro in carica per simulazione. Mani nei capelli per l'asso portoghese, incredulo, che protesta con veemenza e poi, preso dal nervosismo e dalla tensione della partita, dà una leggera spinta al direttore di gara.

Ora il fuoriclasse rischia ben 12 giornate di squalifica.

Il giudice sportivo ferma Ronaldo per cinque giornate. Il Barcellona ha pareggiato con Messi su calcio di rigore al 77esimo ma Ronaldo ha riportato in vantaggio i suoi tre minuti dopo con un bellissimo gol segnato in contropiede con un tiro da fuori area.