Supercoppa, Inzaghi: "Dovremo fare una partita coraggiosa ed essere squadra"

Regolare Commento Stampare

Vigilia di Juventus-Lazio, all'Olimpico domani andrà in scena la partita di Supercoppa Italiana, che darà ufficialmente il via alla nuova stagione, una settimana prima dell'inizio del campionato. Noi ce la metteremo tutta, abbiamo giocatori forti. Purtroppo con la Juve siamo sfortunati. Tagliente e immediata. Keita infatti appresa la notizia ha infatti lanciato il suo messaggio da Twitter. Non dobbiamo commettere gli errori della finale di Coppa Italia, con la Juve ogni errore si paga. Stava facendo un'ottima preparazione, e oggi proveremo ancora a vedere se sta meglio, anche se è difficile che potrà farcela.

A chi gli chiede un possibile impiego del nuovo acquisto, l'esterno montenegrino Adam Marusic, Inzaghi spiega: "Penso che abbia dimostrato di essere un giocatore pronto, è un ragazzo sveglio che sta cercando di imparare anche l'italiano al più presto". "Leiva è un leader, si inserito molto bene, ci darà soddisfazione". Abbiamo provato fino in fondo con Biglia, ma aveva già scelto. "Io sono soddisfatto dei ragazzi che sono arrivati, ma è normale che quest'anno avremo più partite, avremo bisogno di qualche giocatore in più per essere pronti ogni tre giorni".

CAMBIAMENTI - "Con la partenza di Biglia sapevamo che avremmo preso Leiva che dà grandi garanzie". Ho provato Luis Alberto, che ha fatto un ottimo precampionato, e poi abbiamo anche Di Gennaro. Bonucci? Grande giocatore che stimo. Keita? E' vero, ci sono delle voci. Diventare capitano però non è cosa semplice, ringrazio mister, società e compagni che mi han dato l'opportunità di diventare capitano della Lazio. Circa la possibilità di schierarlo ha risposto: "Non so se giocherà, voglio solo ragazzi che diano il 100%".

LA PARTITA - "I numeri parlano chiaro, abbiamo una tradizione a nostro sfavore". Servirà una partita coraggiosa, perché incontriamo la Juventus. "Essere qui è un onore e vogliamo giocarci la finale nel migliore dei modi".