Padova, salgono sul treno per Roma ma dimenticano i figli sulla banchina

Regolare Commento Stampare

Sono saliti sul treno che però è ripartito, lasciando i loro due bambini a terra.

La coppia originaria della Cina ma residente in Spagna era in vacanza in Italia e da Padova aveva deciso di vedere la capitale ed aveva acquistato i biglietti per il treno diretto a Roma. Nessun adulto era presente nei pressi e dopo la partenza del treno il marciapiede si presentava deserto.

A trovare i due bimbi, di 6 e 9 anni, sono stati i responsabili della Polfer: un'agente donna ha avvicinato i due piccoli provando a salutarli, ma loro sono rimasti immobili a fissare il vuoto e anche il tentativo di dargli la mano e farli allontanare dalla linea gialla non ha sortito effetti.

A questo punto la polfer, per agevolare la comunicazione, ha chiesto ad un passeggero di origini cinesi di aiutare gli agenti ad interloquire con i due minori.

Veniva contattato il capotreno del Frecciargento appena partito ed infatti egli rappresentava che una coppia di cinesi stava tentando di dirgli qualcosa ma che non capiva.

Alla fine è stato detto loro di tornare a Padova dove, all'ufficio della Polizia ferroviaria, hanno ritrovato i loro bambini.