Napoli. Alessia Piatti muore annegata a 18 anni

Regolare Commento Stampare

Una napoletana di 18 anni, Alessia Piatti, per cause ancora da chiarire è annegata nelle acque di Cava dell'isola, a Ischia. Sotto choc le amiche della ragazza deceduta, sconcerto in spiaggia tra i bagnanti. Il corpo della giovane, 18enne del Rione Alto, è stato ritrovato, portato dalle onde, nei pressi di Citara. Il corpo della ragazza sarà trasferito presso l'obitorio di Napoli nel reparto di anatomopatoligia del II Policlinico per le indagini di rito. Le grosse onde non hanno dato scampo alla ragazza inghiottendola e trascinandola via, le amiche non hanno potuto far nulla per aiutarla. Non sapeva nuotare, così raccontano gli amici che erano in vacanza con lei, eppure ha deciso di immergersi dalla spiaggia di Cava dell'Isola dove il mare diventa profondo dopo pochi metri.

Secondo altri, invece, sarebbe stato un colpo di mare improvviso, un mulinello formatosi in un attimo a trascinare via dalla riva Alessia. Sul posto sono intervenute numerose volanti della Polizia di Stato oltre che della Guardia Costiera che hanno avviato le ricerche con mezzi di soccorso. I familiari, la madre di Alessia sono stati avvertiti, giungendo sull'Isola per l'identificazione della salma che è stata trasportata alla morgue dell'ospedale Rizzoli.