Dati Istat 2017, indice produzione industriale in crescita a giugno

Regolare Commento Stampare

Nel primo trimestre l'Istat aveva rilevato un calo congiunturale dello 0,2%.

A livello settoriale, a giugno rispetto al mese precedente l'indice della produzione industriale registra un incremento del 5,7% per il raggruppamento energia, ed un aumento dell'1,3% per i beni di consumo ed anche per i beni intermedi, mentre ha segnato il passo, con un -0,3%, il raggruppamento relativo ai beni strumentali.

(Teleborsa) - "La crescita della produzione industriale a giugno è un risultato molto positivo, che batte anche le attese del mercato".

"Pil, occupazione, export, produzione industriale, turismo, consumi, maggior reddito delle famiglie e assunzioni dello Stato riprese in tutti i settori sono dati talmente forti da rendere i populisti nostrani sempre più patetici e screditati", sottolinea. Considerando l'indice destagionalizzato della produzione industriale corretto per gli effetti di calendario, la crescita a giugno del 2017 rispetto allo stesso mese dello scorso anno è stata pari al 5,3%, mentre la produzione industriale è aumentata in termini tendenziali del 2,2% nei primi sei mesi del 2017. Il trend in aumento era già stato registrato a maggio 2017, con un incremento de 2,8% rispetto all'anno precedente. Dati positivi a giugno per l'energia (+5,7% su mese), e i beni di consumo, +1,3%. Per quanto riguarda i settori di attività economica, a giugno 2017 i comparti che registrano la maggiore crescita tendenziale sono quelli della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+18,5%), della fabbricazione di mezzi di trasporto (+13,6%), della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+12,1%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+10,8%).