Apple Watch: il prossimo orologio intelligente non avrà bisogno dello smartphone

Regolare Commento Stampare

L'Appe Watch Series 3 potrebbe essere presentato entro la fine dell'anno e montare finalmente un modulo LTE per emanciparsi totalmente dall'iPhone.Il Wall Street Journal sostiene che fonti autorevoli avrebbero confermato un nuovo salto generazione per lo smartwatch leader di mercato.

In questo modo Apple Watch acquisterebbe la possibilità di collegarsi a Internet anche senza passare attraverso un iPhone, diventando così un oggetto quasi completamente autonomo. Rimaniamo quindi in attesa delle novità previste per il prossimo autunno, per scoprire se Apple riuscirà a rinvigorire il mercato degli wearable, che non sta crescendo quanto sperato in fatto di apprezzamento da parte degli utenti - anche se Apple non se la passa affatto male, avendo incassato una crescita del 50% nelle vendite di Apple Watch nell'ultimo trimestre, come affermato da Tim Cook. Oltre a questo sarà interessante capire in che modo Apple lavorerà con i carrier telefonici, ad esempio facendo in modo che la SIM card integrata in Watch 3 sia basata sullo stesso contratto e sullo stesso numero utilizzato dal proprio smartphone.

Grazie all'LTE il nuovo Apple Watch 3 sarà in grado di integrare tutte le funzionalità proprie di un iPhone per le quali è richiesta una connessione dati; un netto passo in avanti per questa famiglia di prodotti che per la prima volta potrà essere totalmente indipendente dall'iPhone, essendo in grado di gestire il traffico dati direttamente dallo smartwatch.

Gli Apple Watch di terza generazione saranno, belli, potenti, avranno una batteria che garantirà una maggiore durata e saranno tutti nuovi.

Lo sviluppo del chip LTE infatti è ancora nella fase iniziale e ci sono degli aspetti che la Apple deve ancora chiarire.

Ci sarebbe anche un totale rinnovo nel design: che Apple stia pianificando di fare uno smartwatch con display circolare? Sempre secondo la fonte, il prossimo Apple Watch potrebbe disporre anche di un form factor differente rispetto a quello degli attuali modelli.