Neymar-PSG, clamoroso retroscena, la Liga non accetta…

Regolare Commento Stampare

"Vogliamo rivincere il campionato e non fermarci qui, ma diventare il miglior club al mondo". E' stata una decisione difficilissima, una delle più difficili della mia vita. Nessuno ci ha messo pressione, la trattativa è stata portata avanti con assoluta trasparenza. Non penso di aver sbagliato. Avevo diritto di farlo. Abbiamo rispetto per loro, non c'è nessuna vendetta.

LE PAROLE DI NEYMAR - "Grazie al presidente, grazie al PSG per questa opportunità".

Altra domanda per Al-Khelaifi: chi ha pagato la clausola al Barcellona? Non è venuto qui per soldi, ve lo garantisco. "Ho formato un attacco con Messi e Suarez che e' entrato nella storia", ha detto l'attaccante brasiliano. E' qui solamente per il nostro progetto.

Esistono davvero pochi giocatori al mondo in grado di rimpiazzare Neymar e secondo me Coutinho è tra questi. "La Lfp chiede alla Liga di attenersi al regolamento della Fifa, sostiene il Paris Saint-Germain e auspica l'arrivo di Neymar nella Ligue 1". Sono arrivato in Catalogna a 21 anni, ricordo i miei primi giorni al club, condividendo lo spogliatoio con idoli come Messi, Valdes, Xavi, Iniesta, Puyol, Piqué, Busquets e altri con l'aspettativa di giocare in un club che è 'mes que un club'. "Sono convinto che la maglia del PSG andrà a ruba dopo questo acquisto".

La Liga si appella quindi all'Uefa che comunque ieri si era già espressa, ricordando che il club parigino ha tempo fino alla fine di agosto, alla chiusura del mercato, per effettuare le cessioni necessarie per rientrare nei vincoli imposti dal regolamento. Ho giocato quattro stagioni in Europa e sono pronto a questa nuova avventura. Ho scelto Parigi per vincere, non per essere il protagonista assoluto. Per quelli che amano il calcio e lo sport. Voglio nuovi titoli e nuove sfide.

Però qualcosina può fare per far sì che in futuro non si esageri sempre di più con certi prezzi folli. Perché questa scelta? "A Barcellona stava bene, non sono qui per protagonismo". Magari facendo in modo che Neymar diventi testimonial dei Mondiali del 2022 in cambio di alcune centinaia di milioni da utilizzare per pagare clausola al Barca e relative tasse.

Ringrazio i tifosi blaugrana per il supporto che mi hanno sempre dimostrato e i miei compagni per tutto quello che mi hanno trasmesso negli anni.

Neymar sarà in campo già domani contro l'Amiens (ma l'esordio è condizionato da questioni burocratiche, ndr)? Così è stato. I rappresentanti legali del calciatore, presentatisi a saldare la clausola rescissoria più costosa della storia del pallone, si sono visti rifiutare il pagamento. Devo parlare con l'allenatore, a me piace giocare: "vediamo, io ci sono".