Padoan: "Fincantieri deve avere la maggioranza assoluta di Stx"

Regolare Commento Stampare

A marzo di quest'anno infatti, Fincantieri aveva rilevato, in accordo con il presidente uscente François Hollande, il 66,66% dell'azienda francese, finita in amministrazione controllata, salvandola dalla cattiva gestione dei precedenti proprietarie coreani. Padoan ha anche aggiunto: "Rimangono differenze non sanate" per i cantieri navali di Saint Nazair che doveva passare sotto il controllo italiano, ma che i francesi hanno temporaneamente nazionalizzato.

La risposta, in una nota, del ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda e del capo del dicastero economico Pier Carlo Padoan è stata dura, definendo la decisione di Parigi "Grave e incomprensibile". Così il ministro dell'Economia francese Bruno Le Maire dopo l'incontro con Pier Carlo Padoan e Carlo Calenda su Fincantieri. Una "cooperazione per costruire un grande campione industriale europeo in campo navale, civile e militare": in sostanza "un Airbus navale tra Italia e Francia". Per realizzare progetti condivisi servono fiducia e rispetto reciproco. Secondo Fincantieri "non c'è verso che accettiamo il 50%, cioè meno di quello che avevano i coreani".

A quel punto, il governo italiano aveva respinto la proposta di accordo, con il ministro Calenda che ha sollevato questioni di "dignità e orgoglio nazionale". "E questo farà bene alla Francia perché deve capire che nazionalizzare è sbagliato". "Ho sperato quando Macron è arrivato all'Eliseo, ma ho anche detto che sarebbe partita la rincorsa in Italia a essere il più Macron".

Eppure ieri Renzi, presentando il suo libro vicino Lucca, ha spezzato più di una lancia a favore di Macron: "Ciò che sta facendo Macron era previsto e prevedibile: sta facendo l'interesse del suo Paese, io non ho nulla contro di lui".