Genova, ragazza sedicenne muore per una pasticca di ecstasy

Regolare Commento Stampare

Questa volta in Liguria.

Una ragazza genovese di 16 anni è morta la scorsa notte per un arresto cardiaco provocato dall'assunzione di Mdma, una potente metanfetamina. Lo scrive online Stefano Origone su Repubblica Genova. La giovane aveva passato la serata con alcuni amici, due maggiorenni e due minorenni, in un appartamento nel quartiere San Martino. Il gruppetto è poi uscito e si è diretto verso il centro città per continuare la serata, ma all'altezza della stazione di Brignole la 16enne si è sentita male.

A riferirlo è la polizia che si sta occupando del caso. Trasportata all'ospedale Galliera, è morta circa 40 minuti dopo il suo arrivo. E' in corso una perquisizione nell'abitazione.