Genoa, nuovo ribaltone: Centurion verso il ritorno

Regolare Commento Stampare

A 33 anni e con un nuovo contratto fino al 2019 di fatto si può dire che Rigoni potrebbe concludere così la sua carriera con il Genoa. Svolgeva le visite mediche e dopo aver avuto il via libera, invece che firmare per il Grifone volava nuovamente in Argentina sperando nella chiamata del Boca (l'allenatore Schelotto lo ha tempestato di messaggi invitandolo a non firmare, poiché gli xeneizes avrebbero fatto una offerta migliore per farlo rimanere a Baires). Certo, l'etichetta di erede del Divin Codino è probabilmente eccessiva e difficilmente sostenibile, ma Centurion ha classe e stoffa per far bene in Serie A.

Una campagna acquisti importante che non è ancora terminata, perchè il Genoa non è ancora in grado di garantire quella giusta solidità difensiva.

A quel punto il Genoa si è rifatto sotto ed è riuscito a riportare a Genova il calciatore, che aveva già giocato in rossoblù nel 2013-2014, con risultati abbastanza dimenticabili. In ogni caso, anche se il riacquisto da parte del Genoa suona strano, per il fantacalcio non è proprio una scelta indicata.

SENZA RISPETTO - Morale della favola, tutto è finito come spesso accade nel calcio a tarallucci e vino con i dirigenti rossoblu che ignorando quanto accaduto una settimana prima hanno riaccolto festosamente il bizzoso attaccante argentino. Fuori dal campo però già tanti i colpi di testa. Fischio d'inizio alle 19 a La Roche sur Yon, contro i francesi sarà difficile (con il campionato alle porte, saranno di sicuro più avanti nella preparazione), ma ci sarà da confermare le diverse cose buone visto contro i tedeschi dell'Hoffenheim.