Craiova-Milan, Montella: "Non potevo aspettarmi di più, squadra in costruzione"

Regolare Commento Stampare

"Chi fa questo mestiere non può sottrarsi dalle responsabilità". Arrivando dieci calciatori c'è bisogno di un po' di tempo, di un po' di adattamento, per chi proviene dal campionato straniero ancora di più. Mi è piaciuto anche lo spirito con cui la squadra ha saputo soffrite nei momenti difficili, è una qualità che ci servirà durante tutta la stagione. Nella cornice dello stadio Municipal Drobeta di Severin, colmo in ogni ordine di posto, sono i ragazzi guidati dall'italiano Devis Mangia a rendersi pericolosi con l'ex biancazzurro del Pescara, Mitrita, abile ad approfittare di un errato intervento di Montolivo, involandosi verso la porta avversaria ma nel momento di concludere in porta, il suo fendente viene respinto magistralmente da Donnarumma.

Senta come si trova lei, campano, a Milano? "Cessione? Non c'è motivo per non credere in lui, dipende più che altro da M'Baye".

Bene anche i giovani: "Locatelli, Calabria, Donnarumma stesso che ha fatto la scelta giusta per la sua carriera restando al Milan".

"La difesa ha svolto un ottimo lavoro, mentre davanti siamo stati lenti nella costruzione della manovra e non siamo riusciti a sfruttare al meglio i pochi spazi da loro concessi. André Silva? Diamogli tempo, si intravedono spunti da campione". Poi ci ha pensato Ricardo Rodriguez su punizione a regalare alla squadra di Vincenzo Montella l'importante successo in trasferta. Niang è un classe '94 che ha già esperienza nazionale e internazionale. "Estremamente professionale, è arrivato in punta di piedi e con me ha avuto un approccio ottimale". "Il risultato ci soddisfa, ma non ci lascia comunque tranquilli in vista della gara di ritorno". "Credo che una squadra che rimanga con lo stesso allenatore, con gli stessi calciatori abbia un vantaggio competitivo". "Che avrà sempre persone che lo possono comprendere, che lo possono anche sostenere qualora ci fossero motivi di difficoltà". Bonucci è l'indiziato, insieme a Biglia. "Quindi ci sono tutte le condizioni per poter lavorare bene e a lungo".