Roma continua a bruciare. Fiamme anche all'Eur

Regolare Commento Stampare

Non solo il Sud però è invaso dagli incendi, anche a Roma in zona Fiumicino e a Milano in area Bruzzano-Cormano (a nord della metropoli) per motivi e cause letteralmente diverse, stanno andando a fuoco da ore delle aree molto vicino ad abitazioni e palazzine. Sul posto sono al lavoro due squadre dei vigili del fuoco e due autobotti.

Gli investigatori non escludono che altri piromani si aggirino tra la pineta di Castel Fusano e quella delle Acque Rosse dove nell'ultimo mese ci sono stati più di 20 roghi e trovati molti inneschi.

Violento incendio ancora una volta nella giornata di ieri 25 luglio in zona Magliana in via del Cappellaccio con fumo nero alto, che ha invaso completamente l'Eur. E su twitter si moltiplicano le foto di utenti che immortalano la colonna di fumo dietro il celebre "Colosseo quadrato". In azione per spegnere le fiamme tre squadre dei vigili del fuoco, un canadair e due autobotti.

Ancora fiamme nella notte tra giovedì e venerdì nella pineta di Castel Fusano e viale del Circuito.

L'altro ieri la sindaca di Roma Virginia Raggi ha chiesto l'aiuto del Governo per tenere sotto controllo la situazione e "salvare la pineta di Castel Fusano".

Piromani. Intanto i presunti piromani della pineta, un pensionato conosciuto come il "maniaco delle prostitute" per averne uccisa una, subendo una condanna di 8 anni, e un idraulico 22enne originario di Busto Arsizio, continuano a negare qualsiasi responsabilità nel grave incendio avvenuto la settimana scorsa.