Netflix produrrà una nuova serie animata di Matt Groening: "Disenchantment"

Regolare Commento Stampare

Se con I Simpson Matt Groening ha descritto l'americano medio con tutti i suoi problemi, i vizi e i difetti, con Disenchantment su Netflix, lo storico fumettista intende scavare ancora a fondo la società odierna per ridicolizzarla. Fra i rinnovi delle sue serie cult, nuove serie che puntano a diventarlo e film con cast di altissimo livello, si fa davvero difficile per la concorrenza stare al passo del colosso dello streaming video on demand.

Il rilascio inizierà il prossimo 2018 con dieci episodi alla volta e, magari, sarà l'inizio di una lunghissima serie vincente come le precedenti (speriamo).

Netflix è riuscita a strappare la nuova serie di Groening alla rivale FOX che continuerà comunque a trasmettere i Simpson (attualmente alla 29° stagione).

Visti i toni e ciò a cui Matt Groening ci ha abituati, si pensa che si tratti di intrattenimento per adulti, graffiante e caustico come al solito.

La nuova serie di Matt Groening avrà come protagonista la giovane principessa Bean doppiata dalla talentuosa Abbi Jacobson, voce di Emily nella serie originale Netflix BoJack Horseman. Riuscirà a replicare il successo dei suoi capolavori animati? Insieme vivono a Dreamland, un mondo dei sogni che però è piuttosto decrepito dove incontrano orchi, troll, spiriti e arpie, trichechi e tantissimi umani impazziti. Ecco le parole del creatore dei Simpsons.

Matt Groening ha detto che Disenchantment tratterà di "vita, morte, amore e sesso e di come continuare a ridere in un mondo pieno di sofferenza e idioti".

"Il brillante lavoro di Matt Groening ha affascinato generazioni - afferma la Holland- in tutto il mondo e non potremmo essere più felici di lavorare con lui in Disenchantment".