Rottamazione delle cartelle, c'è tempo fino a lunedì

Regolare Commento Stampare

Il 31 luglio è l'ultimo giorno utile per poter aderire alla rottamazione delle cartelle attraverso il primo pagamento (per chi ha scelto la rateizzazione) o mediante il pagamento utile. In particolare sul sito è possibile richiedere la copia della comunicazione delle somme dovute direttamente dall'area pubblica, senza necessità di pin e password. Il mancato o tardivo pagamento della prima rata o del pagamento utile fa scattare la perdita del diritto alla definizione agevolata, con l'Agenzia delle Entrate che, di conseguenza, avvierà le conseguenti procedure di riscossione.

L'Agenzia delle entrate - Riscossione con il comunicato stampa del 22 luglio 2017 ha reso note le modalità ed i canali disponibili per il pagamento della prima o unica rata della rottamazione delle cartelle e degli avvisi, con scadenza il prossimo 31 luglio.

"È invece evidente - afferma Vincenzo Romeo, presidente di Adiconsum Sicilia - che in tutte le ex province si sono verificate delle carenze nell'organizzazione del servizio e nella gestione delle risorse umane con utilizzo di personale non sempre adeguatamente formato; inoltre la tardività delle comunicazioni e i rigetti infondati costringeranno i contribuenti ad adire gli organi competenti generando un notevole contenzioso che si tradurrà in un aggravio di costi a carico della Regione Siciliana o meglio dei contribuenti". Il/i bollettino/i di pagamento e il modulo per l'eventuale addebito sul conto corrente sono stati pure forniti con la comunicazione relativa alla domanda di rottamazione. È possibile pagare i bollettini direttamente agli sportelli ATM di Poste Italiane ovvero ai chioschi abilitati utilizzando le carte BancoPosta. Si può pagare con carta di credito o prepagata, bancomat e con titoli di credito, quali assegni circolari, assegni postali vidimati, vaglia cambiari emessi dalla Banca d'Italia e assegni di conto corrente bancario e postale, nel limite di 20 mila euro, intestati all'ordine dell'Agenzia delle entrate-Riscossione.

SITO INTERNET AGENZIA DELLE ENTRATE E APP EQUICLICK - Il contribuente può pagare il bollettino RAV collegandosi alla sezione pagamenti e inserendo il proprio codice fiscale, il codice RAV riportato nel bollettino e l'importo.

Versamenti on line anche sul sito.