Tinto Brass arriva il secondo matrimonio ad ottantaquattro anni

Regolare Commento Stampare

Il regista ha fatto un esempio: 'Se mi venissi a trovare in una condizione grave e irreversibile è giusto staccare la spina. Il regista spiega che le nozze si celebreranno il 3 agosto nella sua casa. E lei potrà decidere il nostro ultimo viaggio insieme' ha concluso Tinto Brass. Il maestro Brass nel 2010 quando.

Ma non lo chiama matrimonio di interesse: Tinto Brass non possiede nulla, al di là del suo archivio cinematografico personale importante per il suo lavoro. 'La vera trasgressione oggi è l'amore, che io vorrei raccontare attraverso un erotismo gioioso' ha spiegato Brass. Tradizionalmente la sposa doveva portare una dote che era tipicamente costituita da lenzuola e biancheria ricamata a mano; in alcuni luoghi poi la sposa il giorno del matrimonio deve indossare 5 cose che siano di buon auspicio: qualcosa di nuovo, che sta a significare la nuova vita che ha inizio; qualcosa di vecchio, che simboleggia la vecchia vita che viene lasciata alle spalle; qualcosa di regalato, che rappresenta l'affetto delle persone care; qualcosa di prestato, che rappresenta una o più persone care che sono vicine con affetto in questo momento; infine qualcosa di blu. Della sua prima moglie Carla Cipriani detta Tinta, morta nel 2006, ha ricordi potentissimi: 'Complicità totale, nella vita, nel cinema, nel sesso. Una di queste è il lancio del bouquet di fiori che la sposa fa alla fine della cerimonia: si dice che la damigella che riesce ad afferrare al volo il mazzo di fiori sarà la prossima a sposarsi. La Varzi, ex ricercatrice universitaria e avvocato, è assistente e musa di Brass dal 2009. Non mancheremo di discuterne ancora, ne siamo certi.