Higuain: "Bonucci va rispettato. Napoli? Quest'anno mi fa più paura. Il Milan…"

Regolare Commento Stampare

Bonucci a parte, il Milan ha investito moltissimo: una rivale in più per lo scudetto...

Bonucci, Dybala e la stagione che verrà, sono questi i tre argomenti principali toccati da Higuain nell'intervista rilasciata al quotidiano 'La Stampa' di Torino. "Dipende da noi non far sentire l'assenza di Leonardo, abbiamo i calciatori per farlo". Loro nella ripresa avevano rabbia, noi eravamo rilassati e ci hanno massacrati, potevamo fare di più ma il passato è passato, pensiamo al nuovo anno che sarà più duro e più lungo. A tutti piace giocare coi grandi calciatori, non posso puntargli una pistola alla tempia per convincerlo. Mi danno fastidio solo i problemi di salute della famiglia e degli amici. In una estate in cui ha visto la Juventus cambiare pelle, l'argentino si sente comunque fiducioso per il presente e il futuro: "E' stato un primo anno grandissimo alla Juve, anche se non è stato semplice". Ognuno deve fare ciò che lo rende felice e che lo farà crescere: va rispettata la sua scelta. A Boston piove a dirotto e sembra di essere a fine settembre: "Qui alla Juve ho ritrovato quella voglia che cercavo. Avremo un gioco più veloce e verticale". E poi non mi è piaciuto che prima della finale, per tutti, eravamo la squadra più forte d'Europa e dopo, una squadra normale'. Il club in questo è bravissimo: "sa che la stagione non è facile e ha comprato tanti ragazzi che si adattano bene alle nostre caratteristiche". Io non so di cucina e non ne parlo: "ascolto chi sa di cucina...". Il Pipita però è sempre stato certo della sua permanenza: "No, sapevo che sarebbe rimasto: è stato così". Hanno cambiato poco, qualche colpo lo farà.

A che punto è la causa con il presidente De Laurentiis? .