Blitz della Dia tra Napoli e Caserta, otto misure cautelari

Regolare Commento Stampare

Blitz all'alba a Caserta.

Agenti della Direzione investigativa antimafia di Napoli sono in queste ore impegnati in un'operazione, tra Napoli e Caserta, volta all'esecuzione di provvedimenti restrittivi per otto persone. Tra loro Domenico Ferraiolo, titolare della Odeia srl, detenuto per altre vicende riguardanti l'assegnazione degli appalti nell'ospedale di Caserta dietro la regia del clan dei Casalesi. In particolare, mensa, pulizie, sterilizzazione e somministrazione di lavoro i servizi su cui si stanno conducendo approfondimenti.

Gare d'appalto manipolate per decine milioni di euro dell'ospedale "S.Anna e S.Sebastiano" di Caserta. Per farlo, scrivono i magistrati, lo faceva direttamente o attraverso fidati collaboratori senza alcun controllo formale. Alle 11, nel corso di una conferenza stampa, verranno forniti ulteriori dettagli.