Tim, l'ad Cattaneo lascia: convocato il Cda

Regolare Commento Stampare

Le indiscrezioni delle ultime settimane trovano quindi conferme ufficiali: tra l'ad Flavio Cattaneo e Tim il divorzio è ufficiale. La società informa che "sono in corso di convocazione il comitato nomine e remunerazioni, nonché, a seguire, il consiglio di amministrazione, con all'ordine del giorno l'esame della proposta di definizione consensuale dei rapporti fra la società e il dottor Flavio Cattaneo".

Il passo indietro dell'ad era stato anticipato nelle scorse settimane.

Secondo fonti riportate dall'agenzia Reuters, l'amministratore delegato di Tim, Flavio Cattaneo, sarebbe pronto a dimettersi nei prossimi giorni dopo lo scontro con il principale azionista, i francesi di Vivendi. In arrivo come direttore generale Amos Genish, chief convergence officer di Vivendi.

Tornando a Cattaneo, in pochi avevano creduto alle rassicurazioni fornite da quest'ultimo pochi giorni fa ("non me ne vado, ho un contratto fino al 2020") che erano state lette come frasi di circostanza per rafforzare il suo potere contrattuale.