Milano. Africano pugnala alla schiena un poliziotto in stazione centrale

Regolare Commento Stampare

Un poliziotto delle volanti è stato ferito con una coltellata poco prima delle 13 in piazza Luigi di Savoia, davanti all'ingresso della stazione Centrale di Milano.

L'accoltellamento è avvenuto nella zona dei pullman che collegano Milano all'aeroporto di Linate. A colpire l'agente intervenuto è stato uno straniero, che stazionava davanti alla stazione. L'ambulanza che è intervenuta per soccorrerlo alle 12.44 lo ha trasportato in ospedale in codice verde. L'uomo era armato di una lama e dava segni di irascibilità, cosa che ha indotto i presenti a chiamare le forze dell'ordine. C'è stata una colluttazione con il poliziotto poi nel conflitto corpo a corpo è stata sferrata la pugnalata alla schiena. Se da un lato "buonisti" non perdono l'occasione per puntare l'indice contro la questura milanese per aver effettuato diversi blitz nelle zone limitrofe dello scalo ferroviario, dove vivono di stenti centinaia di immigrati, la stazione centrale continua ad essere insicura e quest'ultimo episodio riaccende il vespaio di polemiche degli scorsi mesi.

L'autore è un immigrato della Guinea, che è stato subito immobilizzato e arrestato dopo aver tentato di accoltellare un agente di Polizia.